image-558

Contatti

Contatti

Associazione Radicali Cuneo - Gianfranco Donadei

La nostra newsletter

Sede legale: Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 0171.502138

 

 

Sede legale: Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 0171.502138

 

 

Associazione territoriale radicale

Codice fiscale: 96099610048

Ricevi i nostri comunicati stampa: clicca qui!

 

Informativa privacy - cookie policy

Manifestazione a Cuneo contro l'ordinanza antiaccattoni

07-09-2020 14:41

Ufficio stampa

Comunicato stampa,

Manifestazione a Cuneo contro l'ordinanza antiaccattoni

Radicali Cuneo è pronta a scendere in piazza contro l’ordinanza antibivacco del Sindaco Federico Borgna. Si sta organizzando in queste ore un flashmob

Radicali Cuneo è pronta a scendere in piazza contro l’ordinanza antibivacco del Sindaco Federico Borgna. Si sta organizzando in queste ore un flashmob che vedrà coinvolti anche il gruppo Cuneo per i Beni Comuni e diverse altre realtà cuneesi. L’appuntamento è per venerdì sera (11 settembre) alle ore 18, di fronte al Comune di Cuneo.

 

A spiegare il motivo della manifestazione è Gemma Macagno, della Direzione di Radicali Cuneo: “Dobbiamo trattare con rispetto sempre e comunque le persone, se vogliamo una convivenza il più possibile buona. Questi giovani immigrati sono arrivati qui carichi della loro legittima speranza, con la forza della loro gioventù, spinti da condizioni la cui drammaticità fingiamo di ignorare, spesso dopo essere passati attraverso esperienze di prigionia e torture, di fame e di angoscia. Con l’emarginazione li spingiamo in mano alla criminalità organizzata, distruggiamo la loro fiducia verso la società e verso se stessi. Diventiamo perdenti e tradiamo la nostra e la loro umanità.  Il DASPO è l’espressione delle nostre paure ed incapacità a capire ed affrontare concretamente la situazione.”

 

Aggiunge Filippo Blengino, Segretario dei radicali cuneesi: “Abbiamo un Sindaco a Cuneo, sostenuto da una maggioranza di centro-sinistra, che opera come un amministratore di destra. Provvedimenti simili sono stati adottati solamente da esponenti leghisti, da cui ci si può aspettare decisioni del genere. Federico Borgna ama fare lo sceriffo, senza capire che la povertà non si combatte scacciando i poveri dalla nostra vista. Non capisco poi se il PD cuneese si è ritirato definitivamente sotto l’ombrellone al mare o se è conscio della gravità della decisione di Borgna: mente a Pisa sabato sono scesi in piazza contro l’identica ordinanza firmata dal Sindaco leghista Conti, a Cuneo i democratici sembrano dormire sonni profondi. Fossi in loro mi vergognerei. Stiamo valutando di presentare un ricorso al TAR contro la decisione di Borgna. Intanto invitiamo gruppi, associazioni e cittadini a partecipare alla manifestazione”.

 

Per partecipare come gruppi è possibile contattare i promotori tramite l’indirizzo email info@radicalicuneo.org

 

www.radicalicuneo.org @ All Right Reserved 2022


facebook
instagram
twitter
youtube
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder